Missione: “ Crv-ACR -Onlus di fatto http://www.acraccademia.it/NOVITA'.html - http://blog.libero.it/acrcrvdifatto/ svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario, Rio, Semenza, Maderna e altri, prende il via il Concorso "il BAGGESE". Acr, Repo e Paza nel 1999, lo trasformano nel trofeo lombardo ( che nel 2002 diviene TROFEO LOMBARDO LIGURE). Nel 2006 diventa OSCAR Internazionale CONTRO il BULLISMO con il contributo di Sergio Dario Merzario, Ketti Bosco , le biblioteche e l'Unicef Prov. di IMPERIA!” associazione@acraccademia.it ; www.informarexresistere.fr/2013/03/06/lo-storico-alla-grillina-non-ce-fascismo-buono/#comment-306886 acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%206.html acraccademia.it/Il%20Baggese%20pag%207.html
http://accademia-acr.blogspot.it/
Care/i Lettrici/lettori! Questo è uno dei tanti Blog dell'Acr-Crv Onlus, che con tantissime .. persone.. DONNE ..Uomini.. Giovani.. e Associazioni.. NO PROFIT.. lottano contro il BULLISMO e per la VIVIBILITA' con l' Ambiente. Il successo di un blog sta nel numero dei commenti, Vi preghiamo pertanto di commentare, anche solo con domande o con divergenze. Non abbiate paura. STIAMO LAVORANDO PER VOI... Cordialità da http://http://www.acraccademia.it/ .. a norma del Decreto Legislativo 196/03, con la presente, Le comunichiamo che i Suoi dati vengono trattati con riservatezza, nel rispetto delle normative vigenti e non verranno divulgati per nessun motivo. Siamo coscienti che e-mail indesiderate possano diventare un vero e proprio disturbo. Se le informazioni di questo messaggio non fossero di Suo interesse, può ottenerne la rimozione immediata rispondendo con CANCELLAMI all"indirizzo: acr-onlusdifatto@libero.it . In mancanza di tale specifica richiesta di esclusione, resta sottinteso il consenso al ricevimento dei nostri messaggi – comunicati e INVITI! ASSOCIAZIONE CULTURALE RICREATIVA - Via DELLE FORZE ARMATE, 249 - 20152 - Milano- Info: 340 2707829 - 02 87392826 centro.ascoltoacr@libero.it mailto: info@acraccademia.it https://twitter.com/merzario4658 www.acraccademia.it/ARCHIVIO.htmlhttps://www.youtube.com/watch?v=iDJZusZbfwhttp://appuntamentiacronlus.blogspot.it/ http://clubturati.blogspot.it/ https://www.youtube.com/watch?v=SWkpb1Me72Q

venerdì 15 dicembre 2017

ULTIME... da MUNICIPO 7 x ACR-CRV

Gentilissimi SOCI di CRV-ACR-AICS...
la presente per invitarvi a partecipare all'inaugurazione 
della mostra "Ritratto di FRANCESCO II SFORZA da Tiziano" 
lunedì 18 dicembre alle ore 17:30, presso 
l'Emeroteca di via Cimarosa 1.
Cordialmente

Direzione Municipi
Area Municipio 7
ufficio rapporti con i cittadini
02/884.58708 - 58373

http://www.acraccademia.it/STAFF.html

giovedì 14 dicembre 2017

Acr e CRV EUROPA!


Commissione europea - Comunicato stampa
I fondi strutturali e di investimento europei hanno già immesso 278 miliardi di euro nell'economia reale europea
Bruxelles, 13 dicembre 2017
Una relazione pubblicata oggi mette in luce i risultati conseguiti dai cinque fondi dell'UE dall'inizio del periodo di finanziamento ora che l'attuazione dei programmi 2014-2020 ha raggiunto il pieno regime.
Entro ottobre 2017 quasi la metà della dotazione di bilancio 2014-2020 dei fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) era stata impegnata in progetti concreti. Entro la fine del 2016 avevano ricevuto il sostegno dei fondi quasi 793 500 imprese, creando circa 154 000 nuovi posti di lavoro.
Hanno già beneficiato di assistenza alla ricerca di occupazione e allo sviluppo di competenze 7,8 milioni di persone, mentre è stata migliorata la biodiversità di 23,5 milioni di ettari di terreni agricoli. Nel complesso, entro la fine del 2016 erano stati selezionati 2 milioni di progetti finanziati dall'UE, vale a dire 1 milione in più rispetto all'anno precedente.
Jyrki Katainen, Vicepresidente della Commissione responsabile per l'Occupazione, la crescita, gli investimenti e la competitività, ha dichiarato: "I fondi strutturali e di investimento europei hanno un ruolo fondamentale nel rafforzamento del mercato unico, aiutano la crescita delle nostre economie e promuovono l'innovazione e la creazione di posti di lavoro in Europa. La combinazione dei fondi strutturali con il Fondo europeo per gli investimenti strategici consente inoltre di finanziare progetti più rischiosi ma anche più promettenti. Vorrei incoraggiare i promotori di progetti a prendere in considerazione tale possibilità."
Corina Crețu, Commissaria responsabile per la Politica regionale, ha affermato: "In un solo anno il numero di progetti finanziati dall'UE è raddoppiato; questo significa che la loro attuazione ha raggiunto la velocità di crociera. I fondi strutturali e di investimento europei funzionano a pieno regime e soffieranno nelle vele dell'Europa per i prossimi dieci anni."
Oltre ai progetti nel settore digitale, dell'inclusione sociale e dell'ambiente che vedono ora la luce grazie ai finanziamenti dell'UE, emerge dalla relazione che le novità introdotte nel periodo di finanziamento 2014-2020 hanno davvero prodotto risultati.
I nuovi prerequisiti hanno contribuito a creare un contesto più favorevole agli investimenti
A marzo 2017, una prima valutazione delle nuove condizioni preliminari volte a rafforzare gli investimenti ("condizionalità ex ante") ha mostrato la loro capacità di incentivare le riforme in svariati settori: rispetto delle normative sull'efficienza energetica o sugli appalti pubblici, pianificazione degli investimenti per l'innovazione, trasporti o tecnologie digitali.
Nel periodo di finanziamento post 2020 si prevede di rafforzare ulteriormente il legame tra i fondi UE e il sostegno alle riforme strutturali negli Stati membri, come annunciato neldocumento di riflessione sul futuro delle finanze dell'UE della Commissione e nelle sue proposte per approfondire l'Unione economica e monetaria europea, presentate la scorsa settimana.
Meno burocrazia per i beneficiari dei fondi
La relazione rileva che gli Stati membri hanno fatto sempre più ricorso alle possibilità di semplificazione offerte nel quadro della politica di coesione 2014-2020, ossia le procedure online per la gestione dei fondi ("coesione elettronica"), le procedure semplificate per la presentazione delle domande da parte delle imprese ("sportelli unici") e le modalità semplificate per i beneficiari di chiedere rimborsi all'UE.
La semplificazione è inoltre al centro della riflessione sull'architettura della futura politica di coesione, grazie anche al prezioso contributo del gruppo ad alto livello sulla semplificazioneistituito dalla Commissione.
L'uso più intelligente delle risorse disponibili ha portato a una maggiore mobilitazione di finanziamenti privati
In linea con l'obiettivo del Piano di investimenti di attivare più investimenti, il quadro 2014-2020 è stato istituito per diffondere l'uso degli strumenti finanziari. Entro la fine del 2016, nell'ambito dei programmi dei fondi SIE sono stati impegnati in questi strumenti - per lo più a sostegno delle PMI, della ricerca e dell'innovazione e di un'economia a basse emissioni di carbonio - 13,3 miliardi di euro, vale a dire già 1,8 miliardi di euro in più rispetto ai finanziamenti SIE investiti attraverso strumenti finanziari nell'intero periodo 2007-2013.
Gli strumenti finanziari dei fondi SIE sostengono ad oggi più di 76 000 imprese. I progetti a sostegno delle PMI selezionati fino ad ora nel quadro del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) hanno mobilitato finanziamenti privati per un importo di 11,5 miliardi di euro, a fronte di un obiettivo di 42 miliardi di euro. 
Per ulteriori informazioni:

IP/17/5201
Contatti per la stampa:
Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail 


pubblicato gratuitamente e a cura di www.acraccademia.it 


lunedì 11 dicembre 2017

11-12-2017


Auguri da ANTE-PRIMA-DOPO che riceviamo e  PUBBLICHIAMO!
Ieri-l’altro ieri - Oggi - Domani-Dopodomani e futuro x l’Italia.
Da..   Rio- a cura (GRATUITA) di sdm e di Crv-Acr

STAMANI


Lunedi 11 dicembre 2017

Il dopo Como! Arrivano le prime risposte.. la sinistra e il centro, nonostante D’Alema in PROVE D’UNITA.. AVANTI! Intervista del Segretario ..” Risposte di Matteo Renzi, ..Como si riempiva di bandiere, dal Pd, alla Cgil all’Anpi. Di solito litigate. Vista da qui la sinistra sembra unita.

… Avverto la forte responsabilità di non consegnare il Paese alla destra. Perché in Italia ha dimostrato che quando va bene è incapace, quando va male è pericolosa..

..D’Alema ha combattuto Occhetto, Prodi, Veltroni, Fassino: che adesso combatta anche me è quasi rassicurante, si vede che non cambia mai…

..C’erano 22 milioni di occupati nel febbraio 2014, adesso ce ne sono 23 milioni. Un milione di persone in più, di cui il 61% a tempo indeterminato. Gente che dice grazie al Jobs act.” Intervista completa su:



Clamoroso “ieri l’altro” ·A proposito di S_ e di R_ - Semifinale: Voti (a disposizione..)! –Novembre dell’Arci-Olmi da Lombardi  e DICEMBRE a "LAMBRATE" in VIA VALLAZZE- a "LA DOLCE VITA"! .. da GIOVANNA.. che si somma a quella dell’Arci-Olmi da Lombardi, poi Semifinale delle Poesie e delle arti! ..hanno Partecipato diversi poeti e scrittori tra i quali : Anna Maria LORENZ che viene ammessa alla Finale del 12 Gennaio 2018 la nuova Poetessa con la quale ci complimentiamo. Anna Maria LORENZ, che si aggiunge a : Laura PARDUCCI, Patrizia REDAELLI, Ernesto  BORTONE, Giovanna NASTA, Domenico De DOMINICIS,  Rocco SILVESTRI, Giuseppina MELIDONI e Teresa MONTALTO. http://www.acraccademia.it/novit%C3%A0%201%20Poesia%20il%20baggese.html


Ricordi:
.. FOTO..   film.. sono sul sito.. ho ristampato il libro LA FINESTRA e i RICORDI... lo trovate nelle migliori edicole di Baggio con lo sconto del 50 % x i residenti milanesi e baggesi in particolare all’EDICOLA di Via Nikolayevka ang. Forze Armate di fronte alla Viridiana!

Iniziamo dall’ultima “Europa”, poi come i gamberi, parliamo di risorse, etica e conoscenza. http://www.acraccademia.it/Acr%20Roma%20pag%201.html
segue su www.acraccademia.it  ….
(3a puntata, segue al prossimo numero)

Clamoroso “oggi e domani + dopodomani..”

Grazie dei suggerimenti dalle lettrici e dei lettori, ma basta F. N. in italiano: BALLE!..meglio l'Informazione BUONA e i VALORI SINCERI
· Semifinale: riunione che si terrà il domenica 17-12-2017
h 10/12 al Circolo il TULIPANO in Piazza 5 Giornate-Via 22 , marzo/Via Calvi (3a sulla sx) Municipio 4.. e alle h 15/17.. Cascina Linterno in Via Fratelli Zoia 194. La cascina è raggiungibile con gli autobus ATM 67-63-78 e con la Metropolitana linea 1 fermata Bisceglie ...dove ci saranno esposizioni di arte e di cultura dell'Artista Scultore e Poeta Giovanni MASSARA, oltre che la recita di poesie, ESPOSIZIONE DI DISEGNI e RACCONTI... http://filoeacrassociazionigemellate.blogspot.it/  …
 Prosegue..l’Oscar “No al bullismo” Con CRV-ACR-AICS di Ketti Concetta Bosco e Sergio Merzario giornalisti e.. VOLONTARI!
Un saluto e un augurio.. proseguite ad inviarci il tutto e se siete d'accordo, noi di CRV-ACR-AICS le pubblichiamo! S. D. M.


Clamoroso “5-10 febbraio 2018”
MILANO-SANREMO e Roma –: Claudio Baglioni è il Presentatore e direttore artistico di Sanremo -Capitano della squadra che animerà dal palco del Teatro Ariston. Alla 68/a edizione del Festival, in programma dal 6 al 10 febbraio 2018. I suoi partner nella conduzione saranno annunciati, come di consueto - si legge nella nota - nella conferenza stampa del prossimo gennaio a ridosso dell’inizio del 68° Ediz. Festival di Sremo.
«Siamo onorati e felici che Baglioni abbia accettato il nostro invito - dichiara il direttore generale della Rai Mario Orfeo -. Con Claudio costruiremo un’edizione di Sanremo in cui le canzoni e le interpretazioni saranno assolute protagoniste del più grande evento dedicato alla musica italiana».  Pare che il contratto riguardi solo un’edizione.
Clamoroso “dopodomani”
I N V I T O da Merzario e Bosco de il Sanremese - Baggese - Milanese- Civennese/Bellagino e AICS-CRV-ACR www.acraccademia.it   ,, giurati di oscar "NO AL BULLISMO" di            tel.. 3474917193-3394523017-3402707829uff . 0287392826 Fax. 0299980500 http://www.acraccademia.it/STAFF.html#  Riproduzione consentita con riserva e… 
acr-onlus-onlusdifatto
acr-onlus il milanese-baggese
acr-onlusdifatto e sergio dario merzario





giovedì 7 dicembre 2017

Dall' U E!



Commissione europea - Comunicato stampa
L'Anno europeo del patrimonio culturale 2018 prende il via
Bruxelles, 7 dicembre 2017
Prendono oggi il via al Forum europeo della cultura di Milano le celebrazioni per l'Anno europeo del patrimonio culturale 2018.
L'Anno europeo del patrimonio culturale metterà in evidenza la ricchezza del patrimonio culturale europeo, evidenziandone il ruolo nella promozione di un sentimento condiviso di identità e nella costruzione del futuro dell'Europa.
Tibor Navracsics, Commissario per l'Istruzione, la cultura, la gioventù e lo sport, che oggi ha avviato ufficialmente l'Anno europeo del patrimonio culturale, ha dichiarato: "Il patrimonio culturale è al centro del modello di vita europeo. Definisce chi siamo e crea un senso di appartenenza. Il patrimonio culturale non è fatto solo di letteratura, arte e oggetti, ma anche dei saperi artigianali tramandatici, delle storie che raccontiamo, del cibo che mangiamo e dei film che vediamo. È necessario preservare il nostro patrimonio culturale e farne tesoro per le generazioni future. Quest'anno di celebrazioni sarà un'eccellente occasione per incoraggiare le persone, in particolare i giovani, a esplorare la ricca diversità culturale europea e a riflettere sul ruolo che il patrimonio culturale riveste nelle nostre vite. Il patrimonio culturale ci consente di comprendere il passato e di costruire il futuro."
1          Video
Partecipano all'evento odierno il Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, il Ministro estone della Cultura, Indrek Saar, in rappresentanza della presidenza estone del Consiglio dell'UE, il Ministro italiano della Cultura, Dario Franceschini, la Presidente della commissione per la cultura e l'istruzione del Parlamento europeo, Petra Kammerevert, e 800 rappresentanti del settore culturale e della società civile dell'UE.
Lo scopo dell'Anno europeo del patrimonio culturale è sensibilizzare all'importanza sociale ed economica del patrimonio culturale. Migliaia di eventi e iniziative in tutta Europa offriranno la possibilità di coinvolgere cittadini provenienti da tutti i contesti. L'obiettivo è raggiungere un pubblico più ampio possibile, in particolare i bambini e i giovani, le comunità locali e coloro che raramente entrano in contatto con la cultura, al fine di promuovere un comune senso di responsabilità.
Progetti e iniziative attuati negli Stati membri, nei comuni e nelle regioni dell'UE saranno integrati con progetti transnazionali finanziati dall'Unione. La Commissione, ad esempio, organizzerà con gli Stati membri le "Assises du Patrimoine" come evento faro dell'Anno europeo del patrimonio culturale al fine di avviare i lavori su un piano d'azione a lungo termine dell'UE per la cultura e il patrimonio culturale. Con ciò si darà seguito alle discussioni dei leader dell'UE sull'istruzione e sulla cultura che hanno avuto luogo a Göteborg il 17 novembre.
Secondo una nuova indagine Eurobarometro pubblicata oggi, 8 europei su 10 ritengono che il patrimonio culturale sia importante non solo a livello personale, ma anche per la propria comunità, la propria regione, il proprio paese e per l'UE nel suo insieme. Un'ampia maggioranza di cittadini è fiera del patrimonio culturale, sia esso situato nel proprio paese o nella propria regione, o in un altro paese europeo. Più di 7 cittadini europei su 10 ritengono anche che il patrimonio culturale possa migliorare la qualità della vita. L'indagine dimostra anche che 9 europei su 10 pensano che il patrimonio culturale dovrebbe essere oggetto di insegnamento nelle scuole. Tre quarti dei cittadini ritengono che siano in primo luogo gli Stati membri e l'UE a dover destinare maggiori risorse per tutelare il patrimonio culturale europeo.
Contesto
Dai siti archeologici all'architettura contemporanea, dai castelli medievali alle tradizioni popolari fino alle arti, il patrimonio culturale dell'Europa è il cuore pulsante dell'identità e della memoria collettiva dei cittadini europei. È inoltre fonte di crescita economica e occupazione nelle città e nelle regioni ed è determinante per gli scambi dell'Europa con il resto del mondo. Nell'UE 7,8 milioni di posti di lavoro sono indirettamente collegati al patrimonio culturale (ad esempio, turismo, interpretazione e sicurezza). Oltre 300 000 persone sono impiegate nel settore del patrimonio culturale dell'UE e quasi metà (453) dei siti inclusi nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO è ubicata nel territorio europeo.
Per queste ragioni, in particolare in un momento in cui i tesori culturali sono minacciati e deliberatamente distrutti nelle zone di conflitto, la Commissione ha ritenuto che il patrimonio culturale meritasse un Anno europeo nel 2018. La decisione del Consiglio e del Parlamento europeo di designare il 2018 Anno europeo del patrimonio culturale, basata sulla proposta della Commissione del 30 agosto 2016, è stata adottata il 17 maggio 2017.
Il Forum europeo della cultura, nell'ambito del quale oggi viene dato il via all'Anno europeo del patrimonio culturale, è un importante evento biennale organizzato dalla Commissione europea, che aumenta la visibilità della cooperazione culturale europea, riunisce i principali attori del settore, fa il punto sull'attuazione dell'Agenda europea per la cultura e promuove il dibattito sulla politica e sulle iniziative culturali dell'UE. Oltre a varare l'Anno europeo del patrimonio culturale 2018, quest'anno il Forum rifletterà sul ruolo della cultura nell'affrontare le sfide a livello europeo e globale e sul contributo della cultura e della creatività allo sviluppo socioeconomico locale e regionale.
Per maggiori informazioni
·         Sito web della campagna per l'Anno europeo del patrimonio culturale 2018 (EYCH2018)(comprendente un elenco degli eventi a livello nazionale e dell'UE)
·         Relazione speciale di Eurobarometro sul patrimonio culturale e schede per paese
·         Pubblicazione dedicata

IP/17/5067
Contatti per la stampa:
Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail .. pubblicato a cura di www.acraccademia.it .. e GRATUITAMENTE!

I.. Valori di CRV e ACR!


Salutissimi e a presto..al Vs Direttivo e al Presidente BORGOLOTTO. poi ci vediamo a Presto .
da sergio merzario di acr il sanremese e di www.acraccademia.it 
ps. la premiazione è prevista per Gennaio 2018,

sabato 2 dicembre 2017

Semifinali e F I N A L I !

www.acraccademia.it


Stamattina 2 dicembre 2017, a Milano, a Palazzo Marino, abbiamo ricordato Turati, nell'anniversario della sua epica fuga dall'Italia nel 1926...e i protagonisti del socialismo milanese e italiano negli anni venti ( tra cui Nenni e Rosselli)che intrapresero anch'essi, dopo la promulgazione delle leggi "fascistissime" del 1926 la via dell'esilio francese per riprendere dall'estero la battaglia antifascista. Seminario organizzato e coordinato impeccabilmente da Valdo Spini e Walter Galbusera — presso Milano... salutissimi e GRAZIE!..da www.acraccademia.it 

Semifinale: riunione che si terrà SABATO 9 DICEMBRE A "LAMBRATE" in VIA VALLAZZE
A "LA DOLCE VITA"! NEI PRESSI DI PIAZZALE GOBETTI da GIOVANNA .. -h 12 riunione conviviale, poi Semifinale delle Poesie e delle arti (Partecipano diversi poeti e scrittori tra i quali Giovanna NASTA e Giovanni MASSARA).
Semifinale: riunione che si terrà il domenica 17-12-2017
h 10/12 al Circolo il TULIPANO in Piazza 5 Giornate-Via 22 , marzo/Via Calvi (2a sulla sx) Municipio 4.. e alle h 15/17.. Cascina Linterno in Via Fratelli Zoia 194. La cascina è raggiungibile con gli autobus ATM 67-63-78 e con la Metropolitana linea 1 fermata Bisceglie ...........
dove ci saranno esposizioni di arte e di cultura dell'Artista Scultore e Poeta Giovanni MASSARA, oltre che la recita di poesie, ESPOSIZIONE DI DISEGNI e RACCONTI.
.. in semifinale.

WWW.ACRACCADEMIA.IT
Infine! INVITO alla FINALE!!!!!!!!!!!!! il 12 gennaio 2018 h 16..alla Scuola Media Statale Cabrini in Via delle Forze Armate ang. via primaticcio di Milano Oscar NO AL BULLISMO 29a Edizione con Don Gino Rigoldi Presidente di Comunità Nuova e il Preside Vincenzo COSTABILE, coordinatori della GIURIA: BOSCO, COSCELLI,  dell'Oscar, del S. Oscar e del Concorso Internazionale Contro il Bullismo (Preside e Cappellano del Beccaria).

GIORNATA INT. delle Persone con DISABILITA'

Commissione europea - Dichiarazione
Giornata internazionale delle persone con disabilità: dichiarazione della Commissaria Thyssen
Bruxelles, 1° dicembre 2017
Consentire alle persone con disabilità di partecipare pienamente alla società è una delle più importanti sfide sociali che dobbiamo affrontare: bisogna fare ancora molto per eliminare la loro esclusione sociale.
La crescita inclusiva e l'equità sociale sono al cuore dell'agenda della Commissione europea, come recentemente confermato dalla proclamazione del pilastro europeo dei diritti sociali. La Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio sostengono il principio secondo il quale le persone con disabilità hanno diritto a un sostegno al reddito che garantisca loro di vivere in condizioni dignitose, a servizi che permettano loro di integrarsi nel mercato del lavoro e nella società e a un ambiente di lavoro adeguato alle loro esigenze. L'impegno dalla Commissione deve pertanto essere accompagnato da iniziative da parte delle autorità nazionali, regionali e locali, in modo da garantire che le persone con disabilità non vengano escluse. Sarà anche indispensabile il coinvolgimento costante della società civile e delle organizzazioni del settore del lavoro.
L'Unione europea continua a rispettare gli obblighi assunti nel quadro della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità. Nel contesto della strategia europea sulla disabilità 2010-2020, questa Commissione ha in particolare adottato importanti iniziative per contribuire a eliminare gli ostacoli all'accessibilità per le persone con disabilità. Due anni fa ho presentato la mia proposta per un atto europeo sull'accessibilità, che mira a rendere accessibili alle persone con disabilità prodotti e servizi fondamentali. È davvero giunto il momento che la mia proposta venga adottata da tutte le istituzioni dell'UE. A settembre il Parlamento europeo ha definito la sua posizione; sono fiduciosa che gli Stati membri raggiungeranno un accordo in occasione dell'imminente Consiglio "Occupazione, politica sociale, salute e consumatori" (EPSCO) del 7 dicembre. Il 2018 deve essere un anno decisivo per l'atto europeo sull'accessibilità, che apporterà miglioramenti concreti alla vita di così tante persone.
La Giornata internazionale delle persone con disabilità costituisce un'ottima occasione per dare loro voce. La Commissione europea organizza pertanto la Conferenza della Giornata europea delle persone con disabilità il 4 e 5 dicembre. Spero di poter contare sull'interesse e sull'ampio sostegno di tutti i soggetti interessati. Insieme guarderemo al futuro e rifletteremo su come costruire una società più inclusiva, più accessibile e più attenta al sociale.
Per ulteriori informazioni
Marianne Thyssen su Facebook e Twitter
STATEMENT/17/5046
Contatti per la stampa:
Informazioni al pubblico: contattare Europe Direct telefonicamente allo 00 800 67 89 10 11 o per e-mail 
--------------------------------------------------------------------------
Concentrazioni: la Commissione autorizza l’acquisizione di tre casse di risparmio regionali da parte di Cariparma


A norma del regolamento UE sulle concentrazioni, la Commissione europea ha approvato l’acquisizione di tre casse di risparmio italiane (Cassa di Risparmio di Cesena S.p.A., Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. e Cassa di Risparmio di San Miniato S.p.A.) da parte di Crédit Agricole Cariparma S.p.A. ("Cariparma").
Le tre banche acquisite sono attive principalmente nei servizi bancari al dettaglio in Italia settentrionale e centrale. Cariparma, una controllata di Crédit Agricole S.A., offre una gamma completa di servizi finanziari sul territorio nazionale. L’acquisizione avviene nell’ambito del regime volontario del fondo interbancario di tutela dei depositi.
La Commissione ha concluso che l’operazione proposta non genera problemi di concorrenza, poiché sussistono solo lievi sovrapposizioni orizzontali o rapporti verticali tra le attività combinate di queste quattro banche. L’operazione è stata esaminata secondo la procedura semplificata di esame delle concentrazioni.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web concorrenza della Commissione, nelregistro pubblico dei casi, con il numero M.8639.

(Per ulteriori informazioni: Ricardo Cardoso – Tel.: +32 229 80100; Maria Sarantopoulou - Tel.: +32 229 13740)


WWW.ACRACCADEMIA.IT